Sono stanco!!!

Caro Presidente della Repubblica,
Grazie di cuore: Ella è l’unica persona seria e responsabile in questo marasma della politica italiana che, poichè pensa solo a litigare e farsi i dispetti su cose che riguardano solo se stessa, si mostra incurante di noi cittadini, delle aziende che chiudono, degli stipendi (nostri) che non aumentano, del pericolo di deriva totalitaria che, è inutile nasconderlo, è in agguato, del rischio sommossa popolare dietro l’angolo possibile, soprattutto da quando ha cominciato a blaterare quel pazzo di Beppe Grillo!
Per piacere, adesso si imponga, affinchè il nuovo Governo non aumenti la pressione fiscale, avvii seriamente crescita e sviluppo e, se i politici che l’hanno implorata a “restare” in sella continuassero a mettere in scena questo becero teatrino, la prego: imponga una nuova Legge elettorale e sciolga il Parlamento: sono stanco!!!

Che teatrino!!!

Ma veramente fanno?
Franco Marini: ex sindacalista della Cisl, ex parlamentare della margherita, ex parlamentare del partito democratico, ex presidente del Senato effettivamente mai al centro di scandali, è, però, stato “trombato” alle ultime elezioni: gli italiani non lo vogliono più!
Cosa ha pensato, allora, il partito il cui leader è Bersani? Lo ha candidato al Colle; ma vi è di più: detto candidato è, udite udite, gradito anche a Berlusconi, mentre, Beppe Grillo ha candidato il costituzionalista Stefano Rodotà: ottima personalità di sinistra gradito a Vendola, ma non gradito, udite udite, a Bersani!
Tutti gli altri? Si sono praticamente defilati, causando una ovvia “fumata nera”, in attesa delle prossime elezioni e quindi di altri raccapriccianti giochi di potere, atteso che, è evidente, a tutto ciò è legata anche la formazione del nuovo Governo: Che TEATRINO!!!