Il metodo braille con i suoi codici di scrittura e lettura nella società della comunicazione, delle tecnologie, della velocità degli Smartphone: parliamone.

In occasione della X giornata Nazionale del Braille, Il Consiglio Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti della Campania e la Sezione di Napoli della medesima onlus, con il patrocinio della Biblioteca Italiana per i Ciechi Regina Margherita, del Club Italiano del Braille, della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli, con il contributo del Centro SINAPSI dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, del SAAD dell’Università Suor Orsola Benincasa e dell’Unione Italiana Nazionale Volontari Pro Ciechi, hanno organizzato, per martedì 21 febbraio 2017 alle 15,Continua a leggere

“Donna come tutte le altre: Storie, problemi e prospettive di donne non vedenti Nella progettualità di tempi di vita e tempi di lavoro”.

Con il patrocinio della regione Campania Assessorato alle Pari opportunità, della Città Metropolitana di Napoli, del Comune di Napoli, dell’Ordine degli Psicologi, dell’Associazione Nazionale Istruttori di Orientamento Mobilità e Autonomia Personale, della Fondazione Istituto Strachan Rodinò, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e del Movimento Unitario Giornalisti Indipendenti MUGI, l’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) Sezione provinciale di Napoli, ha organizzato, per venerdì 20 gennaio 2017, Continua a leggere

Un calcio veramente doloroso!

Ami l’arte o la cultura in genere?
Sei indignato come me, perché per il turismo in Italia si fa pochissimo?
Dopo aver visitato Napoli per la prima volta, ti sei chiesto basito perché, della terza città di Italia, si debbano “pubblicizzare” solo camorra, rifiuti ed altre piaghe magari esagerando?
Allora visita immediatamente www.tappetovolante.org e sarai a conoscenza di molti eventi completamente ignorati, diverse interessanti iniziative sottovalutate e manifestazioni altrimenti sconosciute come la mostra di Leonardo da Vinci proposta fino all’otto dicembre 2014 in pieno centro storico e di tante altre cose davvero interessanti: solo in questo modo si comincia a dàre un” calcio” veramente doloroso a chi nonama il capoluogo della Campania o addirittura lo odia!!!

Luoghi comuni!

Sei sposata/o?

Lo sei da almeno tre anni?
Tu ed il tuo coniuge siete entrambi residenti in Campania?
Avreste intenzione di adottare un bambino o una bambina?
Non lasciarti condizionare dai luoghi comuni legati alla terza città di Italia, dalle dicerie relative ai tempi bibblici ed ai costi, perché: tutti gli esami e gli accertamenti clinici sono completamente gratuiti per tutti; i tempi non sono affatto bibblici ed il Tribunale per i minorenni di Napoli, per primo in Italia, ha un servizio online decisamente efficace, estremamente trasparente ed assolutamente accessibile per tutti!
Non ci credi? allora visita napoli.minori.corteappello.gestionale.asteimmobili.net/webapp/login.aspx
e vedrai!!!