Il mese mariano

Napoli- In data 01/11/2011 si è insediato, al vertice della Banca Centrale Europea, l’ottimo economista Mario Draghi, già governatore della Banca d’Italia!

In data 18/11/2011, è “partito” definitivamente in Italia, il Governo guidato da un altro economista: Mario Monti!

    Questa la lista dei Ministri:

  • Mario Monti al ministero dell’Economia e Finanze (Interim);
  • Giulio Terzi di Sant’Agata al ministero degli Affari Esteri;
  • Anna Maria Cancellieri al ministero dell’Interno;
  • Paola Severino al ministero della Giustizia;
  • Giampaolo Di Paola al ministero della Difesa;
  • Corrado Passera al ministero dello Sviluppo Economico e Ministero delle Infrastrutture e Trasporti;
  • Mario Catania al ministero delle Politiche Agricole e Forestali;
  • Corrado Clini al ministero dell’Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare;
  • Elsa Fornero al ministero del Lavoro e Politiche sociali con delega alle Pari opportunità;
  • Renato Balduzzi al ministero della Salute;
  • Francesco Profumo al ministero dell’Istruzione Università e Ricerca;
  • Lorenzo Ornaghi al ministero dei Beni e Attività Culturali.

In verità, ammetto la mia ignoranza, per me sono tutti volti e nomi nuovi, ad eccezione del dottor Passera, proveniente da Banca Intesa e balzato da qualche giorno in prima pagina, perchè indagato.

Tutto bene allora? Non proprio!

Sì, tutti i ministri sono tecnici; ma se si vuole tralasciare che questo esecutivo non è uscito dalle urne, non si può essere ciechi anche di fronte all’ammucchiata politica che lo sosterrà: praticamente tutti, ad eccezione della lega nord, la quale, invece, è uscita vincitrice dalle ultime elezioni del 2008!

Hanno dato la fiducia: Bersani e Berlusconi, Di Pietro, Casini e Finiani!!!

In un momento di profonda crisi economica, forse si doveva fare così, ma come si giustificheranno con tutti noi, nella prossima campagna elettorale, dopo che ci hanno fatto subire un Governo che non abbiamo scelto, che ci metterà sicuramente nuovamente le mani in tasca, che taglierà poco o nulla i costi della politica atteso che il tecnico Monti, prima di partire in questa nuova avventura, è stato nominato Senatore a Vita, diventando, di fatto, anch’egli un politico?

Forse la borsa volerà, ma le nostre borse diventeranno sempre più dei borsellini quelle dei politici delle valigie?

Posted in La nostra opinione and tagged , , , , .