Vita da cani!

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione con Sentenza n° 23820 del 2009, ha stabilito che non può essere multato il padrone di un cane che gira libero per piccole strade con qualche abitazione intorno, perchè i cani non sempre devono avere, per i Magistrati della S.C., guinzaglio e museruola. nel caso di specie, si è osservato che “risulta fondato il terzo motivo, con il quale il ricorrente lamenta che non sia stata indicata la norma di legge violata, ma soltanto un’ordinanza comunale, che vieta la circolazione degli animali in centro abitato. A tal uopo, si deduce che il proprietario del cane aveva rispettato l’ordinanza, poiché l’animale si trovava lungo un tratturo nei pressi della propria abitazione e non nel centro abitato! Inoltre, la Sentenza in questione, precisa che la mera presenza di altre abitazioni è da intendere oltre quella dell’opponente e non è di per sé prova della ubicazione in centro abitato. é invece, positivo riscontro del contrario, poiché altrimenti sia il verbale contestato sul punto che la sentenza, avrebbero potuto e dovuto indicare il nome della via in cui avvenne il fatto e gli altri elementi oggettivi e inequivocabili che connotano la nozione di centro abitato, senza ricorrere a un’indicazione presuntiva talmente vaga da fornire implicitamente prova della inconsistenza dell’ipotesi sostenuta”. A volte, francamente, vien da chiedersi: ma vuoi vedere che la vera vita da cane la fanno gli esseri umani?

Posted in Blog and tagged , , .