La strada non è una pista.

Ami guidare?
Ami la velocità?
Fai molta attenzione: la strada non è una pista; infatti,

risponde di omicidio colposo commesso con violazione delle norme in materia di circolazione stradale, il conducente del veicolo che non mantiene una velocità adeguata al contesto e una distanza dal veicolo che lo precede, tale da non permettergli di arrestare la marcia o compiere manovre di emergenza nel caso di improvvisi arresti o deviazioni da parte di questo.
Questo è quanto ha stabilito la IV sezione penale della Corte di Cassazione, con la Sentenza n° 117 del 7 gennaio 2020.

Pubblicato in Blog and tagged , .