Governo vergognati!

In questa sede si intende pubblicare una lettera dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti che, a modesto avviso di chi scrive, potrebbe mettere in luce una vergogna del Governo Italiano in carica: l’estremo ritardo con il quale si sta provvedendo alla messa a disposizione del servizio civile per i disabili della vista!CIRCOLARE N. 127
Prot.10863/2010-05-18
Struttura di Gestione S.C.V.  
      
Ai Presidenti dei Consigli Regionali  

Ai Presidenti delle Sezioni Provinciali  

Ai Componenti il Consiglio Nazionale 

Ai Componenti il Collegio dei Probiviri
dell’Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti
   
LORO SEDI 

All’Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione – Via Belsiana, 7
00187 ROMA 

Al Presidente dell’ U.N.I.Vo.C.
Sede Operativa -Via Fibonacci, 11
50131 FIRENZE 

Al PRESIDENTE della Biblioteca Italiana per
i Ciechi “Regina Margherita” – ONLUS
Via G. Ferrari, 5 a
20052 MONZA   

Questa circolare e’ presente in forma digitale sul Sito Internet:
http://www.uiciechi.it/documentazione/circolari/main_circ.asp 
OGGETTO: Servizio Civile Volontario – Presentazione progetti ex art. 40 legge 27 dicembre 2002 n. 289 – Accompagnamento dei ciechi civili. 

Si fa seguito alla circolare n. 112 del 4 maggio 2010 di questa Presidenza Nazionale, a cui si fa espressamente rinvio, per comunicare che con “AVVISO”
pubblicato sul proprio sito (
www.serviziocivile.it
) in data 17/05/2010 l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile rende noto che i progetti per chiedere l’impiego di volontari ex art. 40 legge 27 dicembre
2002, n. 289, per l’anno 2010 possono essere presentati a partire dal 17 maggio 2010 e fino alle ore 14 del 21 giugno 2010.
Secondo quanto previsto dal citato “Avviso” gli Enti di servizio civile iscritti all’albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome possono
presentare progetti per complessivi 863 volontari, di cui 503 in conto anno 2009 e 360 in conto anno 2010. 
Pertanto qualora il numero di volontari complessivamente richiesti risulti superiore a quello sopra indicato, l’UNSC come previsto dal “prontuario” (v.
anche punto 4) circ. 112/2010 della scrivente Presidenza) procedera’ alla valutazione di qualita’ che, come e’ noto, comporta la compilazione di una graduatoria
di merito con conseguente esclusione dei progetti classificati con minore punteggio.
Tenuto conto di tale eventualita’ questa Presidenza Nazionale ha ritenuto opportuno rivedere la bozza di progetto gia’ inviata in allegato alla circolare
112/2010 integrandola in alcune voci.
Ovviamente anche la nuova bozza, che viene trasmessa unitamente alla presente, deve essere completata, adattata, integrata, e/o modificata in relazione
alle singole realta’ locali. Le relative voci sono o lasciate vuote o evidenziate in rosso. Non dovra’, invece, essere apportata alcuna modifica alle descrizioni
esposte nelle seguenti voci – tranne per quelle da completare (indicazione riportata in rosso): 2, 3, 5, 7, 18, 19, 20, 21, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35,
36, 37, 38, 39, 40, 41 e 42. 

Si fa presente infine che, onde consentire a questa Sede Centrale di espletare gli adempimenti di propria competenza, e’ necessario che il cartaceo dei
progetti e i relativi allegati pervengano a questa Sede Centrale – Struttura di gestione SCV – inderogabilmente entro il 31 maggio 2010.
Inoltre entro la stessa data del 31 maggio 2010, il progetto dovra’ pervenire, come allegato in formato doc. e pdf., al seguente indirizzo di posta elettronica:

gestionescv@uiciechi.it. 

Prima di procedere alla trasmissione del progetto in formato cartaceo si raccomanda di verificare che allo stesso sia stata allegata la documentazione prevista
ai punti 1) e 9) della circolare citata in premessa e che le singole pagine della scheda siano state stampate correttamente. E cio’ perche’ e’ stato constatato,
in occasione della presentazione dei progetti c.d. ordinari, che molti elaborati progettuali mancavano di intere pagine. Per evitare tale inconveniente
si suggerisce, prima di procedere alla stampa, di convertire il file doc. in file pdf.  

Si avverte che non saranno presi in considerazione i progetti che perverranno alla scrivente oltre il termine sopra indicato (31 maggio 2010). 

Si rimane a disposizione per ogni eventuale chiarimento e si inviano cordiali saluti.        
IL PRESIDENTE NAZIONALE
prof. Tommaso Daniele

Posted in Blog and tagged , .