Giornata nazionale del braille.

Nell’ambito delle celebrazioni della IX giornata nazionale del braille che cade il 21 febbraio di ogni anno, l’IRIFOR (Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione)  di Napoli su indicazione della sezione UICI della stessa città, ha organizzato un corso di apprendimento del codice braille. Tale corso consterà di 10 lezioni di 4 ore l’una e, a partire dallo scorso 16 febbraio 2016, oltre 20 tra insegnanti, operatori scolastici e studenti stanno apprendendo il sistema inventato quasi 2 secoli orsono, ma ancora attuale e imprescindibile per la cultura e la formazione delle persone non vedenti .
Per i giorni 20 e 21 febbraio, invece, le rappresentanze di Portici ed Ercolano dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti organizzano, con il
patrocinio delle rispettive Amministrazioni Comunali, per i giorni sabato 20 alle ore 20:30 e domenica 21 febbraio 2016 alle ore 18:.30 presso la sala
teatro del MAV (Museo Archeologico Virtuale) di Ercolano (Via 4 Novembre 44), la commedia “Questi fantasmi!” – 3 atti di Eduardo De Filippo.
La commedia sarà messa in scena dalla filodrammatica U.I.C.I. diretta da Bruno Mirabile e composta da attori non vedenti, ipovedenti e amici dell’Unione
che ancora una volta cercheranno di stupire il pubblico. Questa compagnia teatrale amatoriale così particolare, che fin dal 1996 propone con notevole successo commedie della tradizione partenopea, quest’anno metterà in scena una delle commedie più complesse e particolari del grande “Eduardo”.
La rappresentazione è organizzata in collaborazione con “Radio Siani”- la radio della legalità, la Cooperativa sociale “Bambù ONLUS”, e diversi imprenditori locali che supportano le attività della filodrammatica da molti anni.
L’intero incasso verrà utilizzato per finanziare le attività dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.
Martedì 23 febbraio 2016 dalle 10 alle 12, invece, alla Scuola Media gaetano Salvemini di San Sebastiano al vesuvio (NA), si svolgerà un incontro di informazione sul metodo di scrittura e lettura braille e sulla integrazione dei disabili visivi. All’iniziativa parteciperanno diversi alunni non vedenti frequentanti scuole della Provincia di Napoli, che hanno superato brillantemente la fase provinciale del Concorso di Lettura Braille promosso dalla Biblioteca Italiana per I ciechi Regina Margherita di Monza. Lo stesso Istituto Salvemini, con un proprio lavoro, sta partecipando alla fase Nazionale del Premio Louis Braille promosso dal Club Italiano del Braille.
Infine, per giovedì 25 febbraio dalle 10 alle 12, la rappresentanza zonale UICI di sant’Anastasia (NA), ha organizzato un incontro con gli alunni dell’ISTITUTO COMPRENSIVO SM. “ GIORDANO “ in via Aldo Moro Caravita Cercola, per PARLARE DELL’IMPORTANZA DEL METODO DI SCRITTURA E LETTURA BRAILLE E DEGLI AUSILI TIFLO-DIDATTICI UTILI ALL’ INCLUSIONE DEGLI ALUNNI NON VEDENTI. “il braille”, afferma Mario Mirabile presidente della sezione provinciale UICI di Napoli, “rappresenta per le persone con disabilità visiva, un’importanza non sempre riconosciuta. Sta a tutti quanti noi” Aggiunge Mirabile, “far sì che tutti prendano atto dell’importanza che il braille ha per la cultura, la formazione, l’autonomia e più in generale, per l’inclusione dei non vedenti.

Posted in Blog and tagged , , , , .